CXCVII.

meridiana-set-15

Improvvisamente, per caso, accorgersi di quanto tempo è passato, leggerlo nei solchi del corpo, nella piega incerta di un sorriso rubato, nella distanza che all’improvviso smette di correre sul filo dell’orizzonte per sprofondare insieme a tutto ciò che poteva essere, ed è già stato.

La vita non è come è stata, ma come la ricordiamo. Fidati della tua memoria. E dopo averlo fatto, essù, fai uno sforzo ancora: sparale.

(Gabriele Romagnoli, Solo bagaglio a mano)

Annunci

One thought on “CXCVII.

  1. Sempre tutto al momento giusto, riflessioni che mi accompagnavano da un po’. Il pensiero del mio viso ha 10 anni meno di quello che vedo nelle mie foto di oggi.. l’idea di me stessa ne ha dieci di più, certe cose sono invece ferme nel tempo. Ognuno fa i conti con i sogni del passato, il proprio presente ed i desideri per il futuro, in tutto ciò le opinioni, i consigli, i cazziatoni di chi amo hanno sempre avuto un ruolo rilevante. . e poi ci sei anche tu. A farmi compagnia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...